Grotta Ninfeo - Monumenti Greci

Vai ai contenuti

Menu principale:

Grotta Ninfeo

TEATRO ANTICO


vedi anche:http://www.antoniorandazzo.it/archeologia/canale-galermi.html

La grotta del Ninfeo è una grotticella artificiale, con un soffitto a volta, larga m.9.35, alta m.4.75 e profonda m.6.35. All'interno di questa grotticella, una vasca rettangolare riceve un ramo dell'antico acquedotto greco, che alimenta la cascatella che vediamo al centro.
La fronte della grotta è provvista, ai lati dell'apertura, di 4 nicchie: due più piccole e due più grandi all'esterno, successivamente trasformate in sepolcri. L'apertura della grotta è sormontata da una decorazione a fregio dorico, ottenuta a rilievo nella roccia, della quale restano poche tracce.
La parete rocciosa ad ovest della grotta presenta alcuni incavi di forma rettangolare, sul cui fondo dovevano esserci dei rilievi votivi o dei dipinti relativi al culto dei defunti eroizzati, molto frequenti nella Siracusa antica di età ellenistica.
Questa zona era, probabilmente, quella del " Museion", sede ufficiale della corporazione degli attori.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu