Torre del Cantara - Monumenti medievali

Vai ai contenuti

Menu principale:

Torre del Cantara

Monumenti provincia > Augusta

Torre del Cantara
foto di Lamberto Rubino da
'Siracusa Sveva' di Laura Casataro



Federico costruisce attorno ai castelli edifici come opere accessorie.
Anche vicino al Castello di Augusta, in un territorio pianeggiante e fertile, ricco di fiumi, si hanno testimonianze di tali opere.
In particolare Federico in una lettera del 1239 elogia il suo ministro Riccardo da Lentini per i lavori del "vivarium", vivaio di San Cusmano, una imponente diga a cui vengono associati alcuni resti di mura presenti nella valle del San Cusmano.
In una lettera del 1240 Federico approva i lavori di manutenzione effettuati su edifici, "domus", posti in prossimità del Cantera, in una zona molto salubre e fertile, a meno di un chilometro dal San Cusmano.
La fonte del Cantara forniva acqua potabile agli augustani e sembra che Federico abbia fatto costruire un acquedotto a tale scopo.
Nella lettera si fa riferimento ad un edificio, orientato verso la città di Augusta e il mare, che sembra descrivere una costruzione a torre ancora oggi presente in prossimità del Cantara.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu