4-a mia madre - cosa ho fatto

Vai ai contenuti

Menu principale:

4-a mia madre

IL CANTASTORIE
a mia madre

4
A MIA MADRE
Averti ancora per appoggiarmi a te guida sicura
Ricordi ancora offese all’amor tuo?
Io frutto della tua sofferta carne
sorriso radioso ebbi ogni istante con gli altri miei
Da lassu veglia al bisogno
come amorosa fosti accanto nel nostro incerto cammino
Disattento figlio nel crinale della vita meritai non averti
Conforto saperti scelto frutto tra gli altri tuoi lassù
Raddrizza la mia rotta stella ora come allora
Illumina d’immenzo il mio cammino
o dolce mamma mai dimenticata


 
Torna ai contenuti | Torna al menu