Madonna della Provvidenza - edicole votive

Vai ai contenuti

Menu principale:

Madonna della Provvidenza

Madonna della Provvidenza


(foto Roberto Capozio)

Edicola votiva sita in via Apollonion, accanto alla chiesa di San Paolo. Un tempo l’edicola, era dedicata alla Madonna della Provvidenza, che veniva rappresentata in un dipinto su tavola, a mezzo corpo, seduta, avvolta nel manto e in una tunica. La testa era cinta in un aureola e con il braccio destro teneva il Bambino Gesù. L’immagine della Madonna della provvidenza, oggi è stata cambiata con quella della Madonna delle Grazie e si presenta in un dipinto su (tela?) Incorniciato con una cornice color oro protetta da un vetro. La Madonna viene dipinta avvolta in una tunica blu, con merletti in rosa, sia sui bordi del capo sia sui bordi delle maniche, una collana con due perle e crocifisso le pende sul petto, il capo è contornato da una aureola di stelle. Sul lato sinistro tiene in braccio il Bambino Gesù, avvolto da una tunica in giallo ocra ed il capo contornato da una aureola di stelle. L’edicola si presenta a nicchia – paretale, inserita all’interno di un arco o portale, a bugne, murato e rivestito in marmo. La chiave di volta dell’arco è decorata da uno stemma in parte distrutto. L’interno della nicchia, di recente è stata abbellita da una tenda con disegni floreali e merletti di color oro, e chiusa da una lastra di vetro e da un semplice cancelletto in ferro. Le Misure dell’edicola sono: cm 78 x 100 e l’illuminazione avviene tramite energia elettrica. Il culto di questa Madonna è tipico delle città marinare, dove i quartieri di pescatori vengono chiamati, Graziella.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu