MOSCHETTI

 lo scultore dei fanciulli


 la Fontana di Proserpina in Piazza Giovanni XXIII



Lo scultore autodidatta, Mario Moschetti, nato nel 1879 a Roma e morto a Catania nel 1960, a 81 anni, era figlio dello scultore Giulio Moschetti (1847-1909), autore della Fontana < Il ratto di Proserpina> in Piazza Giovanni XXIII ....
A Catania modell˛ numerose testine infantili e un centinaio di ritratti(l'archit.Sada,il pittore Sciuti,l'incisore Di Bartolo,gli scrittori Capuana, Rapisardi e Verga,etc...) e present˛ all'Esposizione Agricola(CT,1907) una testina, Pubertas ; quando il padre,che aveva dissipato i propri a veri,morý nel 1909,rimase povero .
E. Maganuco lo definý : " artista sincero e solitario,cuore rovente,nostalgico e quasi ascetico " .
S. Fiducia trov˛ un parallelo,nientemeno,col Serpotta .
Dalla rivista "Haschisch" n.4 si riporta : "Moschetti  realizza splendide possibilitÓ plastiche " e per Frazzetto " Ŕ specializzato nell'esecuzione di ritratti" .
Un giorno, non precisato fra il '48 ed il '50, cadde da una scala del Teatro Bellini di Catania, riport˛ un violento trauma cranico,da cui non si riebbe pi¨, e successivamente morý nella sua squalida casa alla periferia di Catania . Mario Moschetti aiut˛ a Siracusa il padre Giulio a scolpire La Fontana di Diana in Piazza Archimede  .

Scrive L. Sarullo :
" ...........collabor˛ con l'ingegner Nicolosi per la realizzazione di Palazzo Monaco e con Lanzerotti per il Cinema Hall .  Rizzo e Sirchia riproducono le immagini di alcune statue , Le Cariatidi di Palazzo Monaco, il Monumento D'Agata, il monumento Brancati, che si trovano a Catania . Il Monumento al Canonico Randazzo si trova invece nel cimitero di Patern˛ " .