Mirisola Roberto - Siracusani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mirisola Roberto

M-siracusani

Per Lui parlano i fatti




Roberto Mirisola è nato a Siracusa nel 1940.
Dall’inizio degli anni 50 si distingue in campo sportivo nel Circolo Canottieri “ORTIGIA”, sotto la presidenza di Concetto Lo bello, dove crescendo gareggia (plurimedagliato) nelle squadre di nuoto e pallanuoto tenendo ben alto, in campo regionale e nazionale, il nome di Siracusa. Quindi, nel periodo degli studi universitari catanesi, preferisce passare nella meno impegnativa società pallanuotistica dell’ARETUSA, serie C, succursale dell’ORTIGIA; ma con quest’ultima società mantiene ancora per lunghi anni, alla fine anni 60, stretti rapporti come istruttore di nuoto della F.I.N. (Federazione Italiana Nuoto) per il vivaio dei bambini e ragazzi della sua città.
Laureatosi con lode in Geologia a Palermo, nel 1967, per restare nella sua amata provincia, si dedica all’insegnamento di materie scientifiche nella Scuola Media Superiore concludendo la carriera scolastica alla fine degli anni 90 come professore di Fisica presso l’Istituto Statale per Geometri di Siracusa.
Una volta in pensione  può finalmente dedicarsi agli studi geologici e paleogeografici per la “lettura e riscoperta del territorio” ibleo e provinciale.
Va ad  impegnarsi così in campo ambientalistico con le Associazioni siracusane del W.W.F e della Associazione Micologica Bresadola. Con la prima,  in cui fa parte del Comitato Scientifico è coautore delle pubblicazioni: L’alta valle dell’Anapo, Siracusa 1987; La riserva naturale Ciane Saline di Siracusa, Siracusa 1989; Capo Murro di Porco e la Penisola Maddalena: Analisi del territorio e proposte per una Riserva Terrestre, Siracusa 2003.
Con la seconda Associazione (A.M.B.) pubblica, a Siracusa nel 2011: Origini storico linguistiche del nome dialettale
“ PANICAUDU/-RU” , fungo tradizionale dei Monti Iblei, in “Quaderni del Mediterraneo” n. 14  a cura di Paolo Giansiracusa. Studioso appassionato di storia e archeologia è socio della Società Siracusana di Storia Patria e in relazione, di quella Trireme che programma ricerche archeologiche subacquee. Con la prima società ha tenuto diverse conferenze mentre con la seconda il Convegno al palazzo Vermexio “ Antichi relitti nel porto grande di Siracusa”  (Dicembre 1998) a cura del presidente del Circolo delle Donne” Marika Cirone Di Marco. Ha collaborato per la risoluzione di annosi problemi storici di Siracusa greca con Luigi Polacco, professore emerito di "Archeologia e storia dell’Arte  greca e romana all’Università di Padova”, col quale è coautore di numerose pubblicazioni: Contributi alla paleogeografia di Siracusa e del territorio siracusano (VIII-V sec. a.C.); Memoria ( Vol. LXVI) dell’Accademia scientifica dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, Venezia 1996. La spedizione ateniese contro Siracusa, con traduzione di Tucidite dello stesso Luigi Polacco, Siracusa 1998; L’Acropoli e il palazzo dei tiranni nell’antica Siracusa, in Atti dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, CLVII; Venezia 1999. Il Santuario siracusano delle cento are in “ Quaderni del Mediterraneo, n. 13 a cura di Paolo Giansiracusa: 2005.
Roberto Mirisola ha poi collaborato con il professor Sabastiano Amato, attuale presidente della Società Siracusana di Storia Patria, per l'ampliamento con integrazioni della guerra del 415-413 degli ateniesi contro Siracusa e per i relativi apparati (schemi piante e foto) dei volumi (II n.1- II n.2, III) Dall'olimpeion al fiume Assinaro; Siracusa 2006-2008. Inoltre, per gli atti del Convegno " La pianificazione del territorio come progetto interdisciplinare attraverso Geologia-Storia-Archeologia a cura si S. Adorno, A. Gallitto, S. Santuccio (Siracusa 2010) ha contribuito con l'articolo "Paleogeografia di Siracusa e cenni di urbanistica antica: influenze sulla città moderna". Ha inoltre elaborato, in collaborazione con Antonio Randazzo, la composizione "Omaggio ad Archimede, il più grande genio siracusano di tutti i tempi" per le schede da porre tutt'intorno al busto del grande inventore ellenistico nel parco siracusano di "Bosco Minniti"; il suddetto testo, in sintesi, è già stato però pubblicato nella pagina culturale del quotidiano siracusano "Liberta'" del 6 Gennaio 2009. E così recensioni sui lavori prima citati sono apparse in vari altri quotidiani, come ad esempio "Il Cammino di Siracusa" e "La Sicilia" di Catania.
Leggi il libretto: http://www.antoniorandazzo.it/ARCHIMEDE/5%20-%20ARCHIMEDE%20PDF.pdf
A titolo personale Mirisola ha poi pubblicato due articoli sulla rivista culturale  I Siracusani": Luci sulla città: i recenti rinvenimenti archeologici (anno VI n. 33 2001) e " Antichi relitti nei porti di Siracusa (anno VI n. 34 - 2001.

Geologo insigne ha studiato profondamente il territorio di Siracusa


ecco uno dei testi:porto piccolo pdf


giovane pallanuotista





 
Torna ai contenuti | Torna al menu