conoscere Siracusa - turismo Siracusa

Vai ai contenuti

Menu principale:

conoscere Siracusa

Viaggiare e conoscere la città di Siracusa. 
Ogni visitatore ha preferenze e gusti diversi e quindi questa pagina vuole essere un aiuto per soddisfare le esigenge di ognuno.
Secondo gli storici Siracusa era una PENTAPOLI formata da cinque città:

1)-ORTIGIA, (Ortix), la Quaglia, l’isolotto attaccato alla terraferma con un terrapieno. L’ISOLA DI Ortigia ha una superficie di meno di un km quadrato, ossia circa km quadrati 0,650. L’asse longitudinale maggiore è circa 1660 metri compreso il Maniace. La larghezza massima è di metri 660 dal Belvedere San Giacomo alla Marina. Il piano di calpestio è a schiena d’asino e la quota più alta a livello del mare è l’angolo Duoma- via Minerva, caposaldo n.15, metri 18,561 livello del mare;
2)-AKRADINA, (Acrades), pero selvatico, che comprendeva il territorio compreso tra la zona umbertina e l’attuale via Maria Politi Laudien;
3)-TICHE, (tsiche), fichi, secondo Tucidide. In Tiche vi era un tempio dedicato alla Dea Fortuna. Il suo territorio comprendeva tra Santa Panagia e la BALZA AKRADINA e si incuneava tra Neapolis e Akradina al confine con l’attuale Ospedale Umberto I°;
4) EPIPOLI, (città alta), che era scarsamente abitata. Al vertice del confine nord, attuale frazione Belvedere, era la fortezza chiamata Eurialo, (chiodo a testa larga), considerata la più complessa opera di ingegneria militare dell’antichita. La fortezza non fu mai presa e i difensori ebbero l’onore delle armi dai romani che conquistarono Siracusa con l’inganno e il tradimento dello spagnolo Merico;
5)- NEAPOLIS, (nuova città), l’attuale zona parco Archeologico. La pentapoli era circondata da circa 28 km di mura fatte costruire dal tiranno Dionigi.
Dopo la conquista romane Siracusa decadde e si impoverì senza mai più riprendersi.
Nel corso della storia la città e la Sicilia tutta, subì la conquista di oltre dieci popoli e, sopra tutto, gli spagnoli che la dominarono dal 23 gennaio 1516, con l'ascesa al trono di Spagna Carlo V, e si concluse il 10 giugno 1713, con la firma della pace di Utrecht, che sancì il passaggio dell'isola da Filippo V a Vittorio Amedeo II di Savoia. I Borboni che dominarono dal 1734-1860. Il resto è storia d’Italia.

Cosa vedere a Siracusa e Ortigia perla del mediterraneo?

cerca ciò che ti piace attraverso i link che potrebbero interessarti:







 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu