Edfu - viaggi vacanze

Vai ai contenuti

Menu principale:

Edfu

Egitto

La città di Edfu si trova a circa 100 km. a sud di Luxor, è stata costruita su un piccolo rilievo sulla sponda sinistra del NILO. In questo punto la valle del nilo si apre nella sua massima larghezza di 100 Km.
Questa città è un importante centro commerciale per la produzione di zucchero e per le sue antiche fabbriche di ceramica. In antichità si chiamava TBOT e succesivamente ATBO per i copti. In epoca greco-romana fu chiamata APOLLINOPOLIS MAGNA dal dio HORUS, APOLLO per i greci, che veniva venerato in questa città. Secondo la mitologia, in questi luoghi, si svolse una delle grandi battaglie tra HORUS e SETH.  

IL TEMPIO DI HORUS


La cosa che colpiscie di più quando si visita questo monumento è il suo quasi perfetto stato di conservazione. La costruzione è iniziata nel 237 a.C sotto il regno di TOLOMEO III EVERGETE nello stesso luogo di un precedente tempio ed è dedicato al dio HORUS a sua moglie HATHOR di Dendera3 al loro figlio HARSOMTU.
Il tempio fu completato, almeno per la parte essenziale, nel 147 a.C. sotto il regno di EVERGATE II che fece aggiungere il pronao. Successivamente vennero aggiunti il cortile, il pilone e il muro di cinta durante i regni di SOTERE II e TOLOMEO X ALESSANDRO I. Però solo nel 57 d.C vennero scolpiti i rilievi del pilone sotto NEO DIONISIO.
Horus, nella cui iconografia è spesso rappresentato con il capo sovrastato dal disco solare...è il Dio-Sole dell'Antico Egitto, la cui vita è descritta da alcuni racconti che sostanzialmente sono la rappresentazione allegorica del movimento del Sole durante le stagioni.
Da questi racconti sappiamo molto su questo Messaggero del Sole, per esempio la parola Orizzonte ha una etimologia che risale ad un termine che indica Horus è risorto (Horizon).
Anche la parola "ora" (tempo cronologico) ha una radice che si rifà all'egiziano Horizon e che descrive il movimento giornaliero del Sole.
Inoltre nelle lingua inglese, troviamo un termine "sunset" (tramonto) che si rifà alla mitologia del fratello malvagio di Horus: Set, il quale era la personificazione dell'oscurita. Quindi ogni giorno si ripeteva la rappresentazione del ciclo della Luce, Horus, che sconfiggeva l'Oscurità, Set, e viceversa la sera.
La lotta tra la luce e l'oscurità, tra la luce e le tenebre, o se preferite, tra il bene e il male, è una delle dualità Mitologiche più importanti dagli albori della storia dell'uomo...

 
Torna ai contenuti | Torna al menu