Sant'Agostino - Conventi

Antonio Randazzo da Siracusa con amore
Conventi Siracusa
Vai ai contenuti

Sant'Agostino

Il testo è tratto da: Architettura religiosa in Ortigia di Lucia Acerra
stampato nel 1995 da: EDIPRINT  

CONVENTO  DI S. AGOSTINO via Nizza






Le prime notizie riguardanti i padri agostiniani a Siracusa risalgono al V secolo e cioè all'ospitalità concessa dal vescovo Eulalio a S. Fulgenzio e al Beato Redento a S. Nicolo; tuttavia la data certa della presenza dell'ordine in città è il 1504, quando il vescovo Fra Dalmazio di S. Dionisio, colloca i padri nella chiesa di S. Lorenzo fuori le mura.
Dopo circa 90 anni, nel 1592 furono ammessi in città e si stabilirono nella chiesa del Santo Sepolcro, dove, come dice il Privitera: "Innalzarono il loro convento nel luogo più ameno e più bello, rimpetto a mezzogiorno, sovra il mare, vicino alla muraglia di città" Per la legge di soppressione del 1866, il convento e la chiesa furono adattati per ospitare gli uffici dell'Intendenza di Finanza. Il convento poi restaurato, ospitò le Guardie Demaniali.


Torna ai contenuti