Reutersvard Oscar - Illusioni Ottiche

Illusioni ottiche
Illusioni ottiche
Vai ai contenuti

Reutersvard Oscar

ILLUSIONI IN ARTE
Oscar Reutersvärd

Oscar Reutersvärd è nato a Stoccolma nel 1915. Ha compiuto studi artistici con David Katz, Otto G.Carlsund e Fernand Léger. La sua prima Figura Impossibile è del 1934, mentre la prima Catena Incantata è del 1952. Nel 1954 studia a Parigi la metodologia anaglifica che, nel '58, a Stoccolma applica nella Pittura anaglifica. Nel periodo 1968-75 sperimenta la pittura topologica e dal '75 al '78 la stereografia binoculare applicata alle Figure Impossibili. Fra il '79 e l'81 lavora con assurde relazioni di equilibrio fra figure mobili e nel 1982 inizia a creare le Figure Impossibili attraverso il computer. Nel 1985 costruisce la prima Figura Impossibile di tubi di neon su scala monumentale. Nell'86 applica il design grafico alle infinite progressioni dell' "impossibilità". Fra l'89 e il '91 disegna Figure Impossibili come accompagnamento cinematico alle Fughe di Bach. Nel 1993 inaugura una monumentale scultura "impossibile" tridimensionale costituita attraverso raggi laser. Nel 1994 introduce le sue figure nel cyberspazio e nel 1995 sperimenta le Figure Impossibili nella realtà virtuale. Con al proprio attivo un lungo curriculum espositivo è presente con le proprie opere nei seguenti musei: Centro George Pompidou e Museo Nazionale d'Arte Moderna di Parigi; Musée des Beaux-Arts, Rouen; Muzeum Sztuki Lodzi, Lodz; Museo Statale d'Arte, Copenhagen; Galleria Nazionale, Oslo; Museo Nazionale e Museo d'Arte Moderna di Stoccolma. Presso la galleria d'arte "Il Salotto" è stato presentato con tre mostre personali e in occasione di varie mostre tematiche.
Torna ai contenuti