Siracusa 2021 concorso capitale cultura 2024 - Siracusa, memoria, ricordi, accadimenti, eventi, storia, socialità

Antonio Randazzo da Siracusa con amore
Ricordando
Vai ai contenuti

Siracusa 2021 concorso capitale cultura 2024

Siracusa aderisce e partecipa al concorso indetto dal Ministero della Cultura ha pubblicato il Decreto S.G. n. 461 del 16 giugno 2021 relativo al “Bando per il conferimento del titolo di «Capitale italiana della cultura» per l’anno 2024​”;

29 settembre ‘21 – Con una lettera ai direttori responsabili, il sindaco, Francesco Italia, e l’assessore alla Cultura, Fabio Granata, hanno invitato le testate giornalistiche siracusane a fornire un contributo di idee e proposte per la stesura del dossier per la candidatura di Siracusa a Capitale italiana della cultura 2024;

1 settembre 2021, nel Salone “Paolo Borsellino” di Palazzo Vermexio, presentato dal sindaco Francesco Italia, e dagli assessori Pierpaolo Coppa e Fabio Granata, cerimonia di insediamento del Comitato cittadino per “Siracusa Capitale Italiana della Cultura 2024”;

Sostengono la canditatura “Siracusa Capitale Italiana di Cultura 2024”: Naxos, Corinto, Eleusi ed Epidauro;

22 settembre ‘21, gestito, oltre che dall’assessorato alla Cultura, da Federculture e Civita, espletate le audizioni con Premio Vittorini, Soprintendenza ai Beni Culturali, Galleria Regionale di Palazzo Bellomo, Fai, Storia Patria, Istituto Nazionale dei Castelli, Sicilia, Turismo per tutti, Corso di laurea in Promozione del Patrimonio, Area Marina Protetta, Consulta e rappresentanze giovanili, Provveditorato agli studi e rappresentanza “Scuole della Città”, le associazione Noi Albergatori, ArcheoClub, Accademia dell’Inda, Asam e Teatro Comunale, Parco delle sculture, Patto Responsabilità sociale, Cna, Brigata Rosa, Consulta Immigrati, Giovani Imprenditori, Istituto Internazionale del Barocco, Lamba Doria, Istituto dei Castelli, Istituto Storia Patria, Confindustria, indicate le linee guida per la redazione del dossier finalizzato al concorso per “Capitale italiana di Cultura”;

19 Ottobre 2021, presentato al Ministero per i Beni e le Attività culturali il dossier, redatto da: Lorenzo Braccesi, Giuseppe Voza, Franco Cardini, Monica Centanni, Antonio Calbi, Enzo Papa, Lucia Trigilia, Cettina Pipitone Voza, Annalisa Stancanelli, Roberto Fai, Patrizia Maiorca, Pucci Piccione, i quali, accompagnati da brevi note, hanno allegato i ritratti di 12 personaggi che hanno rappresentato tappe fondamentali nella stratificazione storica di Siracusa: Archia, Eschilo, Platone, Archimede, Santa Lucia, Caravaggio, Federico II, Isabella di Castiglia, Paolo Orsi, Tommaso Gargallo, Elio Vittorini e Enzo Maiorca. Al dossier è inserito il logo nel quale, stilizzato, c'è il profilo della ninfa Aretusa con i capelli colore del mare che diventa una QR code. Un simbolo che vuole essere un chiaro riferimento al legame tra la gloriosa storia antica e la modernità e sotto il claim “Città d’Acqua e di Luce” che richiama i due elementi caratterizzanti della città.
Il logo, viene inserito nel sito ufficiale Comune di Siracusa: https://www.comune.siracusa.it/index.php/it/contatti-referendum-2020/1648-siracusa-2024-capitale-della-cultura
logo ufficiale con il QR-code di collegamento al sito dedicato.
clicca sull'immagine per ingrandire e inquadra l'mmagine di Aretusa


Il concorso, dopo le formalità e le cerimonie di rito, vede Siracusa tra le prime 10 finaliste, ma concluso l'iter è prescelta Pesaro la quale, vincitrice, viene designata quale Capitale della Cultura 2024.
Finisce un sogno e un'avventura, forse malamente gestita per il non il coinvolgimento del top della cultura siracusana.

Torna ai contenuti