Pantheon - chiese esistenti Siracusa

Chiese esistenti
Chiese esistenti
Vai ai contenuti

Progettata dall'architetto Gaetano Rapisardi, la struttura è di stile moderno, edificata nel 1919, con forma circolare, la sua sezione è cilindrica ed è caratterizzata da ampi pilastri divisi da grandi vetrate che sorreggono un terrazzino comprendente alcune finestrelle sormontate da croci di pietra. In cima alla chiesa vi è posta una piccola torretta campanaria in cemento armato.
L'ingresso è dato da un grande portale bronzeo, al cui lato vi è posta una targa commemorativa in memoria delle vittime della I guerra mondiale, all'interno si ha l'unica navata circolare della chiesa, dove si trovano le lapidi e le spoglie dei siracusani caduti al fronte. L'altare maggiore è elegante e accanto si trovano pregevoli opere sacre di epoca contemporanea.
E' considerata come il principale "Monumento ai Caduti della I guerra mondiale" poichè al suo interno racchiude l'ossario in cui sono sepolti i soldati siracusani periti al fronte della cosiddetta "Grande Guerra". Venne elevato negli anni seguenti al 1919 e costruito in forma circolare in forme tipicamente moderne. Troviamo un grande portale bronzeo a lato del quale vi è una targa commemorativa in memoria delle vittime.









 

LAPIDI COMMEMORATIVE

In memoria
dei martiri e degli eroi
della resistenza e della guerra di liberazione
perchè sia di monito nei secoli
che il popolo oppresso
risorge
nella libertà e nel diritto
IV NOV. MCMLXVI


All'eroe ignoto
che alla patria
diede il sangue e la gloria
a sia
l'ombra e l'oblio
nel nome del popolo
versate lacrime o madri
sciogliete inni o poeti
innanzi al mare e al cielo
infiniti
IV NOV. MCMLXVI


A ricordo
dei volontari di guerra
di terra di mare e dell'aria
caduti
su tutti i fronti di battaglia
dove accorsero
per l'onore d'Italia
La citta di Siracusa fiera e memore pose
XXIV - MAG - MCMLXXXI


Torna ai contenuti