palazzo Platania lungomare - palazzi di pregio

Palazzi di pregio
Palazzi di pregio
Vai ai contenuti
Limitrofo alla chiesa, al civico n.3, palazzo Platania, elegante costruzione barocca del 1720, con il massiccio e imponente portale d’ingresso a bugne gialle e bianche e, nella parte superiore della facciata, ricco di dinamismo e di giochi plastici.
Antica ed illustre famiglia, originaria della Sicilia. Un Giovanni, con privilegio dato in Toledo il 18 novembre 1528, esecutoriato in Messina il 12 ottobre 1530, ottenne concessione del titolo di Nobile del S.R.I.; un Pietro, con privilegio dato il 3 novembre 1682, esecutoriato il 22 febbraio 1683, ottenne la concessione del titolo di barone di Santa Lucia; un Enrico ebbe la carica di patrizio in Arcireale; un Antonino, del fu Saverio, vi tenne quella di acatapano nobile nel 1757-58; un Pietro fu capitano di giustizia in detta città nel 1757-58 e patrizio nel 1762-63; un Paolo il 22 giugno 1759 ottenne lettere osservatoriali del privilegio di concessione del titolo di nobile del S.R.I. ottenuto dal suo antenato Giovanni nel 1528; un Vincenzo fu capitano di giustizia di Acireale nel 1790-91; un Ignazio tenne in detta città la carica di patrizio nel 1800-1801. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobile Italiano







Torna ai contenuti