Interlandi - nobili

Vai ai contenuti

Menu principale:

Interlandi

Famiglia patrizia di Caltagirone, di cui primo ceppo appare giusta Mugnos un Antonio Interlandi, maestro razionale della Camera Reginale 1387. Un Luca fu giudice e consultore; un Pierangelo barone della Favarotta d'Inciesi e di Catalfaro. Il Villabianca poi ci da un Giacomo barone di Favarotta, primo principe di Bellaprima per concessione di re Filippo V 1710; da lui un Pompeo investito 1711, capitano giustizierò patrizio e senatore della città di Caltagirone; il di lui figlio Nicolo tenne le stesse cariche del padre 1770, e fu cavaliere gerosolimitano; un Pompeo, senatore di Caltagirone nel 1784, capitano giustiziere 1786, e cavaliere gerosolimitano; un Salvatore cavaliere come sopra. Ignoriamo il seguito.
Arma: di rosso, con tré spade incrociate d'oro, le punte in basso.
Corona di principe.

Principe di Bellaprima Barone di Favarotta o Catalfaro Barone di Busalca e Signore d'Ingiosi . Ultimo investito Corrado (1806). Col titolo di Nobile dei Principi di Bellaprima qual discendente da Giacomo ( 1710), fu iscritto Mario, di Carlo, di Mario.



palazzo interlandi






 
Torna ai contenuti | Torna al menu