Palazzio Migliaccio - palazzi di pregio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Palazzio Migliaccio

CASA MIGLIACCIO







Elegante e singolare costruzione del sec. XV la cui facciata è impostata con tre arcate cordonate delle quali solo la centrale ha ancora una parte dell'originario ventaglio di conci. Al piano superiore si apre una balconata a terrazza decorata con chevrons di blocchi di pietra lavica alternati con conci di pietra calcarea bianca dalla linea spezzata. Questo tipo di sistema decorativo è riscontrabile in una balconata simile in un cortile di Via Landolina e Catania.
Della costruzione quattrocentesca rimane solo questo prospetto; il volume interno è stato infatti soppresso da insensate trasformazioni. Alle sue spalle e sul lato sud sono i Palazzi degli alberghi Miramare e Politi, costruzioni infelici stilisticamente ma che in ogni caso richiedono un immediato intervento di restauro.

Il Palazzo Migliaccio è uno dei pochi monumenti quattrocenteschi rimasti in piedi dopo la furia distruttrice del terremoto del 1693, che fece crollare tutto ciò che venne costruito nel medioevo e nel periodo rinascimentale in tutta la Sicilia sud orientale. Purtroppo parte del Palazzo Migliaccio venne demolita poichè era divenuta pericolante.
I suoi portali d'ingresso e le sue finestre (alcune di esse a bifora) si presentano tutte di forma arcuata e, molte di esse sono decorate da splendidi bassorilievi in pietra lavica. Da ammirare anche quel che resta delle splendide merlature zigzagate del palazzo, sempre in pietra lavica.
L'interno del Palazzo Migliaccio è stato sezionato in due parti; la parte che si affaccia sul Largo Aretusa appartiene all'adiacente hotel; quella sulla Via Pompeo Picherali è chiusa al pubblico e necessita di urgenti interventi di restauro.
Indirizzo: Via Pompeo Picherali


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu