Palazzo Francica Nava - palazzi di pregio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Palazzo Francica Nava

PALAZZO FRANCICA-NAVA
Palazzo gentilizio dei secoli XIV e XV originariamente costituito dalle part. cat. n. 2004 e n. 2005 (Catasto Urbano, foglio n. 8); tali parti sono attualmente rese autonome e destinate ad usi diversi. La cortina muraria del prospetto è interamente risolta secondo i criteri costruttivi gotici. Notevoli sono state però le trasformazioni; si notano infatti finestre ogivali murate al posto delle quali sono stati aperti balconi settecenteschi.
Le trasformazioni sono classificabili secondo due periodi: 1) prima del terremoto; si noti infatti il portale tardo-rinascimentale all'ingresso dell'attuale Cine-Ariston; 2) dopo il terremoto; con i danni procurati dal sisma si perse l'uniformità stilistica esterna e la distribuzine originaria degli ambienti all'interno. Uno splendido ed elegante palazzo quattrocentesco, nel cuore di ortigia




Palazzo Francica - Nava è un'imponente costruzione quattrocentesca in stile gotico - catalano, modificata in epoca settecentesca con abbellimenti barocchi.

Esso anticamente apparteneva alla potente famiglia Gravina - Cruyllas di Francofonte, però venne abitato successivamente da altre famiglie nobili della città, fino a quando il terremoto del 1693 non lo danneggiò irreparabilmente, seppur risparmiando parte della struttura originaria.

Dopo esser stato ricostruito, il Palazzo venne utilizzato dai Frati Gesuiti, fino a quando non venne acquistato dalla famiglia Francica - Nava nella seconda metà dell'800.

Oggi il Palazzo Francica - Nava (che ha subito ulteriori restauri) presenta una facciata mista, in stile gotico (parte inferiore) e barocco (parte superiore). Il portale d'ingresso è di forma ogivale cuspidata, tipico esempio dello stile gotico - catalano d'influenza araba. Accanto vi sono finestre rettangolari e portali arcuati di epoca settecentesco/ottocentesca adibiti ad abitazioni private o esercizi commerciali.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu