HA Schult - Galleria Roma Siracusa

Galleria Roma Siracusa
Galleria Roma Siracusa
Vai ai contenuti

HA Schult

artisti vari
HA Schult

Classe 1939, HA Schult cresce fra le rovine di Berlino, prima di frequentare l’Accademia d’Arte a Düsserldorf e diventare il primo artista europeo ad affrontare, con le sue opere d’arte, il tema degli squilibri ecologici, focalizzando l’attenzione sull’ambiente sociale di città e regioni del mondo.
Sua l’opera “Hotel Europe”, la più grande scultura al mondo fino alla sua distruzione il 13 maggio 2001. Nel 2001 crea “Love Letters Building” a Berlino-Mitte; nel 2003 “Trees for Peace” a Essen. Dal 1991 sopra il Museo civico di Colonia campeggia il suo “Golden Bird”. È stato il primo artista europeo ad affrontare gli squilibri ecologici e tuttora è uno dei maggiori promotori della nuova consapevolezza ecologica. A Siracusa verranno esposti i famosi trash people¸ figure ad altezza d’uomo realizzate con la compressione di materiali di scarto industriali e di consumo urbano.
L’installazione costituita da 1.000 elementi aggiunge alla forza della singola scultura l’imponenza della moltitudine. I trash people, visti da vicino, regalano un impatto visivo di forte intensità, ricordandoci quanto la nostra figura di uomini sia legata al bisogno di consumare. Il messaggio dell’artista, volutamente forte, è un monito a considerare la direzione nella quale debba essere ricercata la qualità della nostra vita. I trash people saranno esposti nella suggestiva location del piazzale della Fonte Aretusa, sul porto grande di Siracusa.
Foto- Pietro Izzo



Torna ai contenuti