Szok Barbara - Galleria Roma Siracusa

Galleria Roma Siracusa
Galleria Roma Siracusa
Vai ai contenuti

Barbara Szok

Se tu

Se tu m'avessi lasciato andare
scalza, con il passo della libertà;
se tu non m'avessi strappato
lo scialle, della gelosia ferita;
se tu non mi avessi toccato
il collo, della posa del cigno;
se tu non mi avessi impedito
di parlare, della paura della solitudine;
se tu non avessi sgretolato
il mio timore, della felicità,
se tu non avessi costruito
le certezze, della forza e della fedeltà,
se tu non avessi diviso
la passione, in due parti uguali
......allora, sarei andata via.


L'attimo del tuo sguardo

Perché mi alzi così in alto
sopra la nota spezzata di speranza;
perché mi svegli con il soffio della parola
tanto inumidita nelle ciglia della rugiada;
perché ancora con il calore colloso
tocchi il ciuffo dei miei capelli appassiti;
perché riscaldi il silenzio di pietra così divinamente
addormentato nel suo muto riposo;
perché questa memoria quando il cielo è già spento
spogliato fino in fondo del suo incanto.
lo già sto dormendo intirizzita dalla solitudine,
tenendo tra le braccia l'attimo del tuo sguardo


Torna ai contenuti