Abela Gaetano - Siracusani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Abela Gaetano

A-siracusani

ONORE AL MARTIRE
GAETANO ABELA SIRACUSANO
(tratto da Galleria Roma Siracusa)
a lui è intitolata la via da piazza Federico II di Svevia a lungomare di Ortigia

Gaetano Abela gentiluomo siracusano (Siracusa, 1778 – Palermo, 28 dicembre 1826) è stato un patriota italiano. Dopo la restaurazione borbonica del 1821, divenne cospiratore carbonaro. Diede vita a tentativi militari, nelle zone attorno a Siracusa, soprattutto con lo scopo di separare la Sicilia dal Regno delle Due Sicilie. Arrestato, fu imputato di tentativi rivoluzionari e decapitato dopo una prigionia di cinque anni.

Lettera di Gaetano Abela ai familiari tratta dal volume di Gabriele d'Amato.
Panteon dei martiri della libertà italiana.
Torino : Stabilimento Tipografico Fontana, 1852







 
Torna ai contenuti | Torna al menu