Zanghì Salvatore - Siracusani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Zanghì Salvatore

Siracusani in Cina
Lo chiamavo "zu Turiddhu" al secolo Zanchì Salvatore, ma in realtà era marito di Moscuzza Lucia, Lucietta per noi, sorella di mia nonna "ranna Maricchia" al secolo Moscuzza Maria. 

Ero troppo piccolo e non ricordo bene i suoi racconti. So che era navigante, imbarcato in varie navi. In passato abitò con la famiglia a Napoli, Genova, Palermo,Civitavecchia e Napoli. Non sapevo fino a ieri. Mi ha informato il nipote Enzo, figlio della figlia Rosina, sposata Salerno, che marinaio fuochista partecipò alle operazioni in Cina e quindi autorizzato fregiarsi della medaglia commemorativa. Come dire un sarausanu nella tempesta cinese.

Ai marinai che parteciparono alle operazioni in Cina il Ministero della Marina concesse Medaglia Commemorativa per le campagne nell'estremo oriente e in Cina R.R.D. 23 Giugno 1901 e 23 Aprile 1903.


la Domenica del corriere del tempo


 
Torna ai contenuti | Torna al menu