Reale Oreste - Siracusani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Reale Oreste

R-siracusani

REALE ORESTE ATTORE REGISTA POETA SIRACUSANO
Oreste Reale nasce a Siracusa l'8 luglio 1927

 


GRANO

Ondeggia arsa la plaga
e sale un delirio di grilli
ad assordare il rospo
che alla proda sonnecchia

Mare di prato di cespitose piante
che hanno il colore dell'uomo.

Culmi eretti,nodosi,
curvano il ciuffo
e l'internodo cavo,
cann sonora,
dona armonia
al soffio di zeffiro.

La lingua taglia l'acuto
e, sventolando, si lancia
e schiocca per acchiappare
la nota, un sì bemolle,
che va via nel caldo.

Attendono la falce che recide,
le sessili spighette
e altere sbandierano
il ciuffo bruno
come scorza di cafri.

Il sole, il vento,
e ancora inflessa piova,
il solco del villano
e il fido mulo,
trassero dal suolo
il simbolo di Cristo,
e lolla e pula
e loppa e glua,
e resti e stami,
reggono e confortano
il seme, ricco d'albume
che domani sarà farina
e poi pane,
e poi, sulla mensa,
Ostia sacrificale.

Oreste Reale

VAI ALLA PAGINA


http://ventosiracusano.blogspot.com/2007/05/teatro-siracusano-oreste-reale.html




Oreste Reale nasce a Siracusa l'8 luglio 1927. E' sesto di sette figli. Frequenta il liceo scientifico O.M. Corbino di Siracusa. In seguito consegue il diploma di geometra e sin da giovanissimo si dedica al teatro come attore, poi come regista e scrittore. Nel 1942 a Floridia il maestro Salvatore Grillo (autore di canzoni siciliane come SICILIA, CUMMARI UNNI JTI A MATINATA, AVO', PASSA PAULU TILLI TOLLI etc) lo chiama a far parte della sua compagnia e realizza così il suo sogno di calcare il palcoscenico con la commedia l'Antenato di Carlo Veneziani. Con lui recitano Mario Pistorio, Gaetano Adorno, Lola Mezzacapa ed altri. Nell'ENAL di piazza Duomo fa parte della compagnia filodrammatica Luigi Pirandello diretta dal regista Salvatore Grillo e insieme sempre con Mario Pistorio, Maria Finocchiaro ed altri. Recita in Lumie di Sicilia, Due dozzine di rose scarlatte, Trenta secondi d'amore.

Salvatore Grillo lo chiama a far parte dei cori di Val d'Anapo affidandogli il ruolo di solista assieme a Salvatore Di Paola, Lidia Minniti e Maria Finocchiaro.

Nel 1955 abbandona l'attività teatrale e si dedica alla poesia e al giornalismo.

Collabora con diversde testate giornalistiche e inizia l'attività di scrittore teatrale, da ricordare L'apprendista Don Giovanni, Resurrexit, e le commedie musicali Siracusa amore mio e Un siracusano a Milano. Ed è proprio in questo periodo che avviene un episodio che segnerà la sua vita artistica: incontra Agostino La Fata che porta sulle scene tutti i suoi lavori teatrali con la compagnia Tropical A.C.R. Piccolo Teatro di Siracusa, l'ultima delle quali Stiamo lavorando per voi è messa in scena il 18 febbraio 2004 al teatro Aurora di Belvedere.

Oreste Reale muore il 14 giugno 2004 con lui se ne va un pezzo di memoria storica di Siracusa.


IN RICORDO DI ORESTE REALE


Ho conosciuto Oreste nel 1976 a casa del dott. Spicuglia che aveva messo a disposizione una stanza adibendola a emittente radiofonica locale “Siracusa Sound”.
Insieme abbiamo condotto tante trasmissioni di poesie, l’emittente era ricca di programmi culturali: medicina, sport, sociale, dibattiti politici etc. Anche se non mancavano i cosiddetti programmi leggeri: quiz, dediche e richieste etc. poi le nostre strade si divisero.
Un giorno mi diede un copione – Un siracusano a Milano – lo passai ad Agostino La Fata, ed ebbi l’occasione di presentarli ... nacque un meraviglioso sodalizio, la compagnia diretta da La Fata negli anni ha messo in scena con successo molte commedie di Oreste Reale.
La sua scomparsa ci lascia orfani di un uomo di cultura che tanto ancora aveva da dare al mondo teatrale e culturale; un esempio per chi volesse cimentarsi a scrivere per il teatro.

Armando Carruba


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu