Cannizzo Bartolomeo - Siracusani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cannizzo Bartolomeo

C-siracusani

Cannizzo Bartolomeo




Deputato nella Legislatura:  II III
Nato a Giarratana (RG) il 22-06-1922 Laurea in Giurisprudenza
Agricoltore
DEPUTATO REGIONALE II Legislatura Eletto nella lista:
Collegio: Siracusa, con voti 11.257 di preferenza su 27.861 di lista (40,40%)
Iscritto al gruppo: Unione Democratica
Note: L'1-7-1953 subentrato a Franco Sebastiano, deceduto. Presidente della Camera di Commercio di Siracusa. Membro Commissione regionale Latifondo. Delegato regionale della Provincia di Siracusa. Deputato all'Assemblea Costituente. Deceduto il 6-4-1967.

 
nota di Antonio Macchetti Facebook
Personaggio di grande cultura ed intelligenza, non di Siracusa, ma considerato tale dai siracusani, frequentò il liceo"Tommaso Gargallo", mettendo così le radici a Siracusa, proseguì gli studi universitari a Roma e si laureò in Giurisprudenza a soli vent'anni, con il massimo dei voti e lode alla "Sapienza" di Roma. Bartolomeo Cannizzo arrivò a parlare ben sette lingue-
inglese, francese, tedesco, spagnuolo, russo, arabo, e libico. . La carriera politica di Cannizzo inizia con la elezione a consigliere comunale di Siracusa .Ma era già stato eletto quale membro dei "settantacinque"Padri Costituenti, mentre nel 1953, da Deputato ricoprì la carica di Assessore alla Pubblica Istruzione all'Assemblea Regionale Siciliana, dove tornò nel 1955. Da Parlamentare alla Camera dei Deputati, fu presidente della Commissione Giustizia dal 1963 fino alla morte. Da deputato Cannizzo si fece notare per diversi suoi interventi-
quelli sulla preparazione della legge sul divorzio con Fortuna e Baslini;quelli sull'impedimento del Presidente della Repubblica Antonio Segni. Cannizzo lavorò moltissimo per la Pubblica Istruzione in Sicilia,si battè per combattere l'analfabetismo, per la istituzione delle Scuole Popolari e Sussidiarie, le Professionali,le Colonie Scolastiche,per accrescere le attrezzature degli Istituti superiori e dare un migliore assetto alle Scuole Magistrali. Nel 1963 fu eletto alla camera dei Deputati e fece parte della Commissione Giustizia, della Giunta delle Elezioni,e della Commissione Affari Costituzionali e in questi organismi lavorò tanto e bene,ma non dimenticò mai, malgrado i numerosi impegni ,di consolidare la sua cultura e di intensificare l'attività di conferenziere.Amava anche lo sport-
fu presidente dell'Associazione sportiva Siracusa e del Circolo Canottieri Ortigia. Noto e stimato, Cannizzo lascia come eredità politica la sua fermezza di idee,in difesa delle libertà democratiche, nell'unità europea,dell'economia di mercato, della libera iniziativa e delle leggi protettive dell'interesse pubblico e dei lavoratori dipendenti e autonomi. I Cannizzo continuano ad operare a Siracusa.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu