Fillioley Piero - Siracusani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Fillioley Piero

F-siracusani

Piero Fillioley avvocato



Penalista, vive e lavora a Siracusa (nell'isola di Ortigia, in particolare) dove è nato.
Ha pubblicato: Ventanni dopo il Podestà, 1967 ; Basta, sono stato io!, . 1970; Nidi di vespe, 1972, (Primo premio Naxos, 1973); I barracuda, 1973, (finalista premio Calabria, 1973); E se Pasquale non divorzia? — Chi sventerà il... golpe di strada (teatro), 197 5; Lasciami Angelo, 1976; Figli di Archimede, 1978; Il caso Gallo, 1979; Schegge e schizzi, 1986; Quella signora Rita, 1992.
LIRE 15.000
Vignettista istintivo e mordente, autore di profili, tiene su vari giornali rubriche fisse in cui mette alla berlina fatti e personaggi della sua città, di cui è profondamente innamorato. Come professionista ha legato il suo nome ai più eclatanti e controversi casi giudiziari degli ultimi anni. Tutta l'opera narrativa rivela il gusto di voler restare un irriducibile osservatore dell'ambiente di provincia, specchio minuscolo del più ampio mondo cui si ispira. Si sono interessati di Piero Fillioley e delle sue opere: Pier Giorgio Barone, Giuseppe Tedeschi, Emanuele Schembari, Corrado Carda, Andrea Bisicchia, Franz Carli, Pier Luigi Romano, A. M. Fuschi, Teresa Callari, Enrico Agnello, Giovanna Finocchiaro Chimirri, Ruggero Jacobbi ed altri.
Dal «Dizionario Biografico degli autori italiani contemporanei» e di «Libroitalia» 1994-


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu